Risarcimento danni incidenti stradali
 

RISARCIMENTO PER UN INCIDENTE STRADALE


Il risarcimento a seguito di un incidente stradale nel quale si sono verificati danni materiali o fisici è disciplinato oltre che, in via generale dal codice civile agli articoli 2043 (Risarcimento per fatto illecito) e 2054 (risarcimento da circolazione stradale), dal codice delle assicurazioni (D. Legistlativo 209/05) e dal DPR 254/06 il quale disciplina la procedura di indennizzo diretto.
Le norme di cui sopra statuiscono che chiunque a causa di un sinistro o incidente stradale abbia subito un danno ingiusto (il che vuol significare che non abbia responsabilità nell'occorso) ha diritto al risarcimento di tutti i danni subiti. Allorquando nessuno dei danneggiati nell'incidente stradale riesca a dimostrare la responsabilità dell'altra parte, il sinistro si presume sia stato provocato con eguale responsabilità (concorso di colpa al 50%) e che quindi ognuno ha diritto solamente al 50% del risarcimento dei danni subiti, a prescindere dall'entità dei danni stessi.

COSA FARE PER ESSERE RISARCITO A SEGUITO DI UN INCIDENTE STRADALE

Per ottenere senza problemi il giusto risarcimento dei danni in caso di incidente stradale consigliamo innanzitutto di - nel caso la controparte abbia la responsabilità del sinistro e non voglia compilare il modulo di constatazione amichevole (CID o CAI) - chiamare i vigili o le autorità competenti per far redigere un verbale dell'accaduto. Molto importante sarà fermare uno o più testimoni che possano rilasciare la dichiarazione di quanto avvenuto alle autorità.

Il secondo ed importante consiglio è di affidarsi un un avvocato, questi potrà consigliarvi al meglio ai fini del giusto risarcimento e della corretta istruzione della pratica di infortunistica, potrà inoltre consigliarvi un medico legale che in caso di lesioni curerà la pratica di risarcimento dei danni fisici.
Consultare un legale è ancora più consigliabile in caso di incidenti gravi o con lesioni, in queste occasioni infatti l'avvocato vi farà seguire da un medico-legale sin dalle prime fasi e sarete consigliati al meglio sulle dichiarazioni da fare in seguito al sinistro alle autorità intervenute sul posto per ricostruire la dinamica.
Dichiarazioni confuse e date alle autorità senza un consiglio di un avvocato infatti possono compromettere ai fini dell'addebito della responsabilità la pratica di sinistro stradale. Ricordiamo infatti che l'avvocato non lo dovete pagare e che i suoi onorari vengono corrisposti dall'assicurazione stessa una volta ottenuto il risarcimento ed oltre a quanto a voi spettante.

Nel caso in cui non voleste rivolgervi ad un avvocato, comunque consigliamo di denunciare l'avvenuto sinistro al vostro agente assicurativo fornendo un'accurata descrizione dei fatti, eventuali testimoni presenti sul luogo dell'incidente nonchè consegnando il modulo CAI se esso è stato compilato.

Il risarcimento dei danni per lesioni lievi o micropermanenti

Il risarcimento dei danni per lesioni gravi o macropermanenti

Risarcimento di incidenti stradali mortali

Risarcimento per sinistri con veicoli non assicurati

Risarcimento danni fisici del trasportato

La prescrizione del risarcimento a seguito di incidenti stradali

Consulenza in Infortunistica stradale

Di cosa si occupa l'infortunistica assicurativa?

Assicurazioni ed ispettorati sinistri

 

 
 

Sede e Contatti

Studio Legale Ambron
00137 - Roma
Via M. Rapisardi 42/c
Tel: 06 87568823
Fax: 06 233232745
info@indennizzo.net

Richiedi un parere gratuito

Nome:
Telefono:
E-mail:
Data sinistro:
Descrizione sinistro o richiesta: